17Agosto2018

Login

Accesso all'Area Riservata

Nome Utente
Password *
Ricordati di me
Sei qui: Home News L’atletica teramana premia i suoi atleti

L’atletica teramana premia i suoi atleti

Festa dell’Atletica Gran Sasso Teramo sabato 13 gennaio ore 18.00, presso la discoteca Tuttotondo sul Lungofiume Vezzola 


 

Atletica Gran Sasso Teramo in festa sabato 13 gennaio, con appuntamento alle ore 18.00 presso la discoteca Tuttotondo sul Lungofiume Vezzola, dove saranno premiati gli atleti che si sono mesi in luce a livello nazionale, e non solo, nella stagione 2017. Un anno denso di soddisfazioni esaltato dal salto di qualità compiuto dai giovani più rappresentativi dell’atletica teramana. Risultati importanti, nei quali brillano le due presenze in nazionale under 20 della mezzofondista Gaia Sabbatini, capace di qualificarsi nella finale dei 1500 dei Campionati Europei Under 20 di Grosseto, poi ottava nella stessa; di vincere due titoli italiani Juniores sugli 800 e di classificarsi terza sui 1500 agli Italiani Assoluti. E poi, gli altri due titoli italiani Allievi conquistati da Salvatore Angelozzi nel salto triplo e Ludovica Montanaro nel getto del peso.

Non solo titoli italiani e presenze in nazionale hanno caratterizzato l’ottima stagione dell’atletica teramana. Occorre sottolineare la significativa crescita tecnica della saltatrice Giada Bilanzola, atleta di punta dell’intero movimento teramano, che quest’anno è riuscita collocarsi tra le migliori tripliste italiane in senso assoluto. Tra i suoi risultati, da mettere in rilievo il terzo posto ai Campionati Italiani Promesse Under 23 e il raggiungimento di ben cinque finali, tra gare di triplo e lungo, nei vari campionati italiani outdoor e indoor, Assoluti e Promesse.

E come non rilevare le interessanti indicazioni che arrivano da un’altra promessa dell’atletica teramana, l’Allieva Valeria Latino. Qualità atletiche e doti morali non comuni l’hanno rivelata come velocista di ottime prospettive, in grado di raggiungere la finale dei 200 metri dei Campionati Italiani Allievi con una preparazione che non prevedeva l’approdo in una specialità così difficile e tecnica della velocità come i 200. Dopo essersi esaltata a livello nazionale come saltatrice in estensione, vincendo un titolo italiano Cadette Under 16 di salto triplo, in questa stagione ha messo in luce qualità ipotizzate ma, forse, non pronosticate in così rapido sviluppo.

Ci sono altri due nuovi arrivati che stanno conoscendo una crescita tecnica notevole, quali la velocista Ludovica Clementini, finalista sui 100 metri ai Campionati Italiani Promesse, e il lunghista Lorenzo Mantenuto, terzo ai Campionati Italiani Indoor Juniores e finalista nella gara all’aperto con l’ottavo posto, il quale ha fatto registrare anche un miglioramento del suo primato personale.                 

Dietro questa fioritura di risultati, facili da immaginare in considerazione dell’indubbio talento dei giovani atleti appena citati, ma non così scontati in relazione alle difficoltà sempre maggiori che si presentano al progredire del livello agonistico dell’atletica, c’è una grande scuola, nella quale i giovani tecnici stanno crescendo dietro quelli storici che da decenni, ormai, sono i trascinatori del movimento. Oltre alla crescita degli atleti, c’è anche quella dei numerosi giovani tecnici, a loro volta ex atleti, che stanno acquisendo l’esperienza e l’entusiasmo di coloro che li precedono nel delicato compito di guida tecnica e morale dei ragazzi dell’atletica teramana.

Nella stagione appena trascorsa si riscontrano risultati conseguiti in tutti gli ambiti di specialità e categorie. Gli atleti teramani hanno stabilito sette record regionali, conquistato 55 titoli regionali individuali, distribuiti nelle categorie che vanno dagli under 14 agli assoluti, passando per tutte le categorie giovanili a crescere.

A livello di squadra, l’atletica teramana si è qualificata in tre finali nazionali: la finale “A” Argento maschile con l’Atletica Vomano Gran Sasso, la finale B interregionale femminile con l’Atletica Gran Sasso e la finale B Giovanile Allieve con l’Atletica Gran Sasso. Ha inoltre vinto sei titoli regionali: campionato su pista Assoluto maschile, campionato Allieve su pista, campionato Cadetti e Cadette su pista, campionato Ragazze su pista e campionato di staffette Ragazzi su pista.

Nell’attività amatoriale Master (atleti da 35 anni in su) brillano i quattro titoli italiani categoria SF 45 della lanciatrice Pasqualina Proietti Pannunzi (Atletica Gran Sasso Teramo) conquistati nelle specialità di disco, martello, peso e pentathlon lanci.